Scribus: setup generale

Come prima cosa dobbiamo considerare i fonts (caratteri). Sono la componente fondamentale. Dovranno essere di libero utilizzo, gratuiti e garantire una buona leggibilità. Il Garamond lo possiamo sostituire con EB Garamond, rilasciato con licenza OFL (Open Fonts License) e il Lucida con il Liberation Serif (sempre OFL). Ogni pacchetto di fonts contiene diverse varianti. Quelle utilizzate in questo tutorial possono essere scaricate a questo indirizzo.

Prima di iniziare a preparare il modello vero e proprio consiglio di modificare alcune opzioni in Scribus.

Per il documento (è la finestra che appare non appena avviamo il programma):

Liberazione-002

Per le impostazioni principali (“Impostazioni documento” dal menu File):

Liberazione-003

Liberazione-004

Limitiamo i caratteri al minimo, selezionando esclusivamente quelli che intendiamo utilizzare.

Liberazione-005

Liberazione-006

Terminata la configurazione salviamo il documento.

Inizialmente conviene abilitare l’opzione di aggancio alla guide dal menu Pagina. Questo ci consentirà di collocare gli elementi principali con precisione. Possiamo tranquillamente disabilitare l’opzione qualora si abbia la necessità di spostare più liberamente gli elementi.

Liberazione-007