RawTherapee è senz’altro un programma per l’elaborazione fotografica su Linux degno di nota. In parte simile a Darktable, offre numerosi strumenti utili per il post-processing delle immagini, sia in formato raw che jpg. E’ accompagnato da una notevole documentazione, disponibile anche in italiano, che ne spiega l’utilizzo in maniera dettagliata.

RawTherapee-001

Lo installiamo da terminale aggiungendo il PPA di Dariusz Duma:

Come dicevo, RawTherapee appartiene alla stessa “famiglia” di Darktable. Alcuni strumenti, quelli classici, sono chiaramente gli stessi (il Mixer canali, per fare un esempio, non può mancare in nessun software di elaborazione fotografica). Altri sono diversi. Una, ma non l’unica, particolarità di RawTherapee è la presenza delle curve RGB (attalmente assenti in Darktable 1.2.1).
Le curve RGB sono spesso utilizzate nel cross-processing (molti tutorial online ne mostrano l’utilizzo), effetto che in Darktable si ottiene mediante un metodo alternativo.

RawTherapee-002

Photo Credit: stelb via Compfight cc

Come in Darktable potevamo creare degli stili, anche in RawTherapee possiamo fare altrettanto. I “profili”, che sono analoghi (serie di elaborazioni), possono essere salvati, importati e applicati a più fotografie.

RawTherapee-003

RawTherapee presenta inoltre diversi profili predefiniti (selezionabili tramite menu a tendina) che consentono di applicare rapidamente regolazioni interessanti, eventualmente da modificare a seconda delle esigenze.

RawTherapee-004

Nel complesso si tratta di un software molto valido che di certo non può mancare a chi si occupa di grafica ed elaborazione fotografica in ambiente Linux.