fonts_mbym1dGoZQ1rj0wodo1_1280

Su ubuntu i caratteri possono essere essere installati nel sistema (/usr/share/fonts) o nella home (~/.fonts). Se vengono installati nel sistema saranno disponibili anche per altri utenti, altrimenti saranno disponibili esclusivamente per il singolo utente. L’installazione nella directory di sistema, inoltre, richiede il comando sudo. Per maggiori informazioni » http://wiki.ubuntu-it.org

Io preferisco la seconda soluzione. In primo luogo perché sono l’unico utente, poi perché i fonts nella home si gestiscono più rapidamente, infine perché in caso di aggiornamento di sistema (il che accade abbastanza di frequente) con il backup della home salvo anche i caratteri, senza dovermi ricordare di fare backup aggiuntivi.

Detto questo, se nella propria home non è presente la cartella .font (si tratta di una cartella nascosta, quindi abilitare la visualizzazione dei file nascosti nel file manager) basta crearla. Si può fare da terminale:

oppure in modalità grafica (click destro del mouse e poi crea nuova cartella dal menu di scelta rapida).
A questo punto sarà sufficiente copiare i caratteri nella cartella (.fonts) e aggiornare la cache da terminale: