È giunto il momento di mandare in pensione il vecchio tema e di pubblicarne una nuova versione, mantenendo le parti buone, che ce ne sono, e modificando tutto il resto.
Un layout responsivo, in modo da potersi svincolare dal tema mobile fornito da Tumblr, e altri miglioramenti che sono stati introdotti nel tempo ma rimasti all’interno delle varie versioni di prova che si sono succedute.
Chi è interessato può seguire questo post, aggiornato periodicamente.

Anteprimahttp://www.elbafishingblog.org/

—— update: 2016110505 ——

Custom Links: Serie di opzioni che consentono di scegliere se mostrare (e nel caso definire) fino a 10 links personalizzati.

—— update: 20161104 ——

Permalink Code: Consente di inserire un testo o un codice htlm/javascript subito sotto il testo di un articolo. Utile per un invito all’azione dopo la completa lettura dei contenuti.

—— update: 20161031 ——

Schema: Consente di specificare manualmente l’itemscope (structured data) generale del sito web. Si veda: http://schema.org/
Footer code: Consente di inserire del codice nel footer (es. quello fornito dai servizi di statistiche come ShinyStat).

—— update: 20160714 ——

Show Social, Facebook URL (Twitter, Google+, ecc.): Abilita il box (widget) con i links alle reti sociali (indicare l’url) ed ai feeds RSS.
Banner (1,2), Banner Title, Banner Link: Consente di specificare un’immagine, di attribuire a questa un nome (titolo) e di associarvi un link.

—— update: 20160630 ——

Show Latest Tweets, Tweets to show: Se il blog è associato ad un account Twitter è possibile mostrare un widget con gli ultimi tweets pubblicati e specificarne il numero.

—— update: 20160628 ——

Widget (Title, Code): Titolo (visualizzato nella sidebar) e codice relativo ad un widget. Un possibile utilizzo è quello di mostrare dei link tratti da un feed RSS.
Tumblr API Key, Tumblr UsernameRecent Posts Limit: Queste tre opzioni controllano il widget che mostra gli ultimi post di testo pubblicati. È necessario ottenere una chiave API.

—— update: 20160530 ——

Bing Webmaster ID: ID per il monitoraggio.
OpenGraph Logo: immagine utilizzata per le proprietà OpneGraph e dati strutturati.
Blog Author: autore dei post. Utile per i microdati. Anche se vi sono più autori conviene attribuire i post al blog.
Disqus Shortname: sistema dei commenti Disqus

—— update: 20160529 ——

Backround Image: è possibile utilizzare un immagine di sfondo.
Header Image: è possibile specificare un’immagine per la testata.
Body background: è il colore di sfondo quando non viene specificata un’immagine di sfondo.
Header – Top, Main, Bottom: la testata è su tre righe. La prima e l’ultima sono delle navbar (barre di navigazione o menu), quella centrale contiene il titolo del blog e altri elementi. E’ possibile specificare un colore diverso per ciascuna.
Header – TopNav, Text, BottomNav: è qui possibile specificare il colore di testo e links (compreso l’effetto hover) per ciascuna delle tre sezioni in cui è suddivisa la testata.
Header Text Shadow: opzione che applica un effetto “text-shadow” al testo della riga centrale della testata. Può essere utile per migliorarne la visibilità quando si utilizza un’immagine di sfondo.
Header Bottom Padding (px): inserire il valore numerico (pixel). Consente di variare l’altezza della riga centrale della testata. Utile quando si usa un’immagine di sfondo e si desideri regolarne l’altezza.
Overlay: consente di applicare un effetto overlay allo sfondo variabile dallo 0% (nessun effetto) al 90% (molto scuro).
HTML Language Code
:  opzione testuale che consente di definire la lingua utilizzata dalla pagina web. È necessario inserire il codice relativo.
Main Keywords: il tag meta keywords non ha molto valore e se mal utilizzato può risultare controproducente. È comunque possibile specificare alcune parole chiave per la home page, da scegliere con cura e in numero limitato. Inserire testo separato da virgola.
Use Tag Keywords: stesso discorso applicato ai permalinks. Se l’opzione è abilitata i tag vengono utilizzati come keywords. In questo caso è necessario sceglierli con estrema cura.
Google Analytics ID: ID per il monitoraggio.
Tagline: nella testata è possibile mostrare uno slogan o una citazione.